Via valle dei prati 7/B, Montelibretti, 00010 (RM)
+39 3319504139
freeclubfactory@gmail.com

Nuova produzione video per Leonardo Angelucci. “Sa terra” è il brano in lingua sarda con Bujumannu.

Music is sharing

Nuova produzione video per Leonardo Angelucci. “Sa terra” è il brano in lingua sarda con Bujumannu.

ESCE OGGI

IN ANTEPRIMA SU ROCKAMBULA

“SA TERRA”

IL NUOVO VIDEO DI

LEONARDO ANGELUCCI FEAT. BUJUMANNU (TRAIN TO ROOTS)

I prossimi appuntamenti dal vivo:

26 APRILE – FABRICA DI ROMA (VT) – VINTAGE LIVE CLUB in apertura a F.Poggipollini

30 APRILE – RIANO (RM) – Fontana Larga – FESTA DELLE ROSE E DELLA CICUTA

4 MAGGIO – ROMA – SPARWASSER

10 MAGGIO – SETTEVILLE (RM) – GIRO MATTO

11 MAGGIO – MONZA – SCUOTIVENTO

15 GIUGNO – TEYRAN (FRANCIA) – FESTA DELLA MUSICA

19 GIUGNO – ROMA – BLACKOUT ROCK

27 LUGLIO – CRETA (GRECIA) – LA CANEA

13 AGOSTO – TOFFIA (RI) – RIVIVIAMO IL CENTRO STORICO

31 AGOSTO – ALESSANDRIA – LUNA ROSSA @BOSCO MARENGO

4-7 OTTOBRE – MINITOUR – ROMANIA

Esce oggi, venerdì 26 aprile, in anteprima su ROCKAMBULA “SA TERRA”, il terzo video e singolo estratto da “QUESTO FRASTUONO IMMENSO”, il disco d’esordio di Leonardo Angelucci (Alka Record Label, 2018): un brano in lingua sarda, contaminato da sonorità latin-rock, che celebra la collaborazione con Simone “Bujumannu” Pireddu, voce storica dei Train to Roots, e l’amore di Angelucci per la Sardegna.

Link al video in anteprima su Rockambula:

Cantautore romano, chitarrista, frontman dei Lateral Blast e collaboratore di Daniele Coccia Paifelman (Il Muro del Canto), Leonardo racconta con pungente sincerità i sentimenti di un’intera generazione. “Questo frastuono immenso” parla della capacità di amare ed essere felici, della linea di confine tra amore e amicizia, del desiderio di possedere il bene e di tenere a debita distanza il male, del bisogno di distrarsi e della fatica a lasciarsi andare. A legare ulteriormente le dieci tracce dell’album, una spiccata attenzione alle sonorità, che vanno dal pop-rock alle sonorità sixties, dal folk al reggae, passando per il punk e ritmi calypso.

“Questo frastuono immenso” è stato prodotto artisticamente da Manuele Fusaroli, artigiano del suono, musicista e noto produttore (The Zen Circus, Tre Allegri Ragazzi Morti, Nada, Luca Carboni, Motta, Nobraino, Le luci della centrale elettrica), insieme allo staff di Massaga Produzioni. Nel disco, oltre a Simone “Bujumannu” Pireddu, Daniele Coccia Paifelman de Il Muro del Canto.

Hanno parlato del disco e dei concerti oltre 50 testate. Qui un estratto di rassegna stampa:

“Questo frastuono immenso” è un lavoro trascinante e coinvolgente che si lascia ascoltare con trasporto e curiosità”

Recensione di Francesca Amodio su MEIweb.it, del 6 novembre 2018

“Con “Questo Frastuono Immenso” mette in risalto ancora di più le sue abilità in sede di composizione, creando un album che corre tra pop, rock e una vena cantautorale, con melodie leggere ma non banali e che sa come far presa su un pubblico che cerca un qualcosa in più nella musica, ma senza impegnarsi esageratamente.”

Recensione di Fabio Loffredo su Tuttorock.it, del 27 novembre 2018

“Quello di Angelucci è un pop-rock che si mescola ben volentieri ad altre suggestioni sonore, come folk, reggae e qualche accenno punk ed elettronico, lasciando comunque un’impressione di omogeneità che fa bene al disco nella sua interezza.”

Recensione di Ilaria Pantusa su Lester.it, del 16 novembre 2018

“Il disco mette in queste dieci tracce tutta una serie di temi ed il leitmotiv è rappresentato dalla capacità di amare ed essere felici, ma si parla anche della linea di confine tra amore e amicizia, del desiderio di possedere il bene e di tenere a debita distanza il male, del bisogno di distrarsi e della fatica a lasciarsi andare. Non manca una spiccata attenzione alle sonorità, che vanno dal pop-rock alle sonorità sixties, dal folk al reggae, passando per il punk e ritmi calypso.”

Recensione di Leslie Fadlon su Nightguide.it del 19 ottobre 2018

“Leonardo Angelucci […] è, sì, un cantautore ma la sua cifra stilistica si muove all’interno di coordinate che potremmo definire pop, rock e folk. [..] I testi delle varie canzoni riflettono non banalmente quotidianità e relazioni d’amore”

Recensione di Giovanni Graziano Manca su Radioaktiv.it, del 19 ottobre 2018

Formazione live:

Leonardo Angelucci (voce e chitarre) – Matteo Troiani (basso) – Tommaso Guerrieri (batteria) – Antonello D’Angeli (voce e chitarra elettrica) – Daniele Cacciamani (voce e tastiere)

Etichetta: Massimiliano / Alka Record Label cell. (+39) 349 5658871 | e-mail: info@alkarecordlabel.com

Per info e richieste materiali: purr.press@gmail.com | (+39) 328 6071758

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *